Table of Contents Table of Contents
Previous Page  247 / 268 Next Page
Information
Show Menu
Previous Page 247 / 268 Next Page
Page Background

n

Ventilazione

Durante il normale funzionamento le batterie al piombo, Gel o

AGM producono una quantità di idrogeno molto limitata e quindi

non pericolosa. Quel poco di gas che fuoriesce è trascurabile.

Comunque, proprio come per tutte le altre batterie, il calore

si genera durante la carica. Per assicurare la maggior durata

possibile, è importante che questo calore venga dissipato dalla

batteria più rapidamente possibile. La formula seguente può

essere utilizzata per calcolare la ventilazione necessaria ai

caricabatterie Mastervolt.

Q = 0.05 x I x f1 x f2 x n

Q = ventilazione necessaria in m³/h

I = massima corrente di carica del caricabatterie

f1 = riduzione dello 0.5 per le batterie al gel

f2 = riduzione dello 0.5 per batterie chiuse

n = numero di celle utilizzate (una batteria 12 Volt

ha sei celle, ognuna da 2 Volt)

Ritornando all’esempio precedente di una batteria 12 V/400 Ah

e di un caricabatteria 80 amps, la ventilazione necessaria sarà:

Q = 0.05 x 80 x 0.5 x 0.5 x 6 = 6 m³/h

Questo flusso di aria è così limitato che normalmente la

ventilazione naturale è sufficiente. Se le batterie sono installate in

contenitori chiusi, saranno necessarie due aperture, una al vertice

e una sul fondo. Le dimensioni delle aperture di ventilazione

possono essere calcolate usando la formula seguente:

A= 28 x Q

A = apertura in cm²

Q = ventilazione in m³

Nel nostro caso, questa sarà di 28 x 6 = 168 cm²

(circa 10 x 17 cm) per ciascuna apertura.

La batteria agli Ioni di Litio non produce idrogeno ed è

comunque sigillata. Durante la ricarica veloce è fisiologico

che si sviluppi una certa quantità di calore, la quantità di aria

necessaria alla dissipazione del calore può essere calcolata con

la precedente formula.

Contatta il tuo installatore di fiducia per impianti più grandi con

caricabatterie multipli.

CARICARE LE BATTERIE

Sette valide ragioni per

installare un monitor

batteria Mastervolt :

1

Lo strumento vi terrà sempre

informati, con letture istantanee e

dati in percentuale.

2

Lo strumento fornisce infor­

mazioni aggiornate sugli Ah

consumati gornalmente/setti­

manalmente/annualmente. In

questo modo avrete la possibilità

conoscere i kWh consumati, come

se foste a casa vostra.

3

Lo strumento ha anche la funzione

di calcolo del tempo rimanente di

scarica delle batterie in ore/minuti.

4

Doppio voltmetro digitale per due

set di batterie.

5

Indicazione della corrente di carica

e scarica.

6

Funzione di storico per quanto

riguarda l’intensità e il numero

complessivo dei cicli di carica e

scarica delle batterie.

7

Lo strumento ha anche funzione

di allarme alta/bassa tensione

batterie, con possibilità di

pilotaggio allarme acustico/visivo e

funzione di start/stop generatore.

247